L’aria dolce di Solara

Ricevo adesso da una amica che ha partecipato allo scorso laboratorio di fermentazione a Solara.

Mi scrive: “…è verissimo, Solara rimane nel cuore. E’ un posto meraviglioso, un piacere per gli occhi e anche per il naso!! L’aria è cosi profumata li da voi.”

Grazie Amica bella 

 (la foto è di S.P.)

il brodo di giuggiole

“Andare in brodo di giuggiole”: in una serata autunnale sorseggiare un bicchierino di questo elisir apprezzando il momento, aiuta a fare “mezzo litro di buon sangue” (parole della mia nonna).
la giuggiola, proprietà ed usi; laboratorio pratico. Questo ed altro stasera a Ravenna via Don Carlo sala 7 al Kireco, con Peter , Monica e gli ortisti di strada. costo € 5

Elisir Prugnolissimo

Ecco la ricetta di un liquore di bacche selvatiche, della nostra tradizione. I nostri antenati, principalmente le donne, conoscevano come utilizzare al meglio ciò che la natura offriva. A noi piace andare alla riscoperta delle antiche ricette, che rappresentano un patrimonio prezioso; le mettiamo in pratica e ve le proponiamo.  …e se volete approfondire il tema, sarà nostro piacere ospitarvi ad uno dei nostri laboratori di erboristeria famigliare. 

 

Lavanda a Solara

La lavanda di Solara in questo mese di Luglio è in piena fioritura, circondata da farfalle di vari colori: è il momento di raccoglierla per farne meravigliosi preparati.
E’ ricca di proprietà benefiche e ha molti usi, oltre ad una straordinaria bellezza e ad un ottimo profumo. 

Vi aspettiamo per raccogliere la lavanda: saranno spiegati le proprietà e gli usi della pianta e dei preparati che faremo insieme.
E’ una pianta meravigliosa e sembra quasi chiamare a raccolta gli appassionati. E per appassionati intendiamo quelli che 
a) amano fare i preparati erboristici e sottili 
b) amano sperimentare in cucina
c) amano semplicemente ammirare, fotografare e annusare. 

La lavanda è un grande dono. 
E’ da sempre utilizzata per la cura personale, dai saponi alle creme, dall’acqua di lavanda ai profumi, dagli infusi alle lozioni, dagli oli per il corpo agli usi alimentari.

Ci piace ricordare le sue virtù sottili: è il fiore del risveglio spirituale, per equilibrare le emozioni, per attenuare stress e conflitti. E’ preziosa per le persone impegnate in percorsi spirituali, perché calma la mente e aiuta a sbloccare i conflitti emotivi che bloccano la crescita spirituale. Si dice che attivi il Chakra della Corona, stimolando la consapevolezza e aiutando a entrare in contatto col proprio io superiore.

Per chi vuole passare una notte indimenticabile, in mezzo alle lucciole e alle stelle cadenti, con la luce del Vulcanello che occhieggia nella valle, è possibile anticipare l’arrivo a sabato 15 e mettere una propria tendina nel cortile di Solara, usufruendo dei servizi igienici della casa. E’ disponibile ancora qualche posto per dormire all’interno della casa, con sacco a pelo proprio. In questo mese aumenta il numero delle stelle cadenti e degli sciami di meteore e, considerando l’eccellente trasparenza del cielo e la totale assenza di inquinamento luminoso, lo spettacolo si preannuncia notevole.

 

 

 

 

 

Chi arriva il sabato 15 può prenotare trattamenti personalizzati: Reiki, riequilibrio dei Chakra, massaggio drenante e rebalancing (che comprende una sintesi di diverse tecniche).
Occorrente: abbigliamento comodo e adeguato, copricapo, forbici, carta e penna, allegria, cibo e bevande da condividere, usando la cucina di Solara e il camino esterno: la legna c’è.
Per la notte serve una pila (torcia) per muoversi all’esterno: non c’è illuminazione pubblica, per fortuna, così si può godere della vista del cielo con una nitidezza unica. 
Ricordiamo che siamo a 800 metri di altitudine, quindi la temperatura è più fresca rispetto alla pianura. 
Info e adesioni entro il 13 luglio: tel. 347 928 9838• email: lucedisolara@gmail.com

su facebook

 

il tarassaco

il tarassaco: umile piantina che racchiude un tesoro per il nostro corpo che sta affrontando un cambiamento di stagione. Tutta la pianta è medicinale e le sue virtù sono note fin dall’antichità. Con la radice, tostata ed essiccata si ricava una bevanda salutare, chiamata caffè di tarassaco (vedi ricetta nella foto sotto). Una buona tazza di caffè di tarassaco è un buon modo per iniziare la giornata. Qui da noi il tegamino è sempre pronto e le tazze sono sul tavolo della cucina, pronte per accogliere chi ci viene a trovare.
Le giovani foglie verdi crude sono un’eccellente fonte di vitamina A e una buona fonte di vitamina C e di potassio; contengono ferro, calcio, riboflavina, tiamina, magnesio, vitamina B6, acido folico e rame. Sono perfette in insalata e per fare un pesto, oppure sbollentate e ripassate in padella con olio evo, aglio e peperoncino…volendo anche acciughe. In cucina lasciamoci guidare dalla fantasia, perché del tarassaco si usa veramente un po’ tutto ed è molto benefico!

Peter racconta che in Australia il caffè di tarassaco è una bevanda molto comune e lui ne ha fatto largo uso fino a quando, nel 2012, è venuto in Italia e ha cominciato ad autoprodurlo, perchè non si trova facilmente. Essendo chimico e studioso di rimedi erboristici, mettiamo volentieri a disposizione la sua ricetta, è un vero toccasana:

Lavanda a Solara, tra lucciole e farfalle

2016 07 17 lavanda

La lavanda a Solara, tra farfalle e lucciole

La lavanda di Solara in questo periodo è in piena fioritura, circondata da farfalle di vari colori: è il momento di raccoglierla per farne meravigliosi preparati.

E’ ricca di proprietà benefiche e ha molti usi, oltre ad una straordinaria bellezza e ad un ottimo profumo. 

domenica 17 luglio

vi aspettiamo alle ore 9 per raccogliere la lavanda

saranno spiegati le proprietà e gli usi della pianta

e dei preparati che faremo insieme. 

E’ da sempre utilizzata per la cura personale, dai saponi alle creme, dall’acqua di lavanda ai profumi, dagli infusi alle lozioni, dagli oli per il corpo agli usi alimentari.

Ci piace ricordare le sue virtù sottili: è il fiore del risveglio spirituale, per equilibrare le emozioni, per attenuare stress e conflitti. E’ preziosa per le persone impegnate in percorsi spirituali, perché calma la mente e aiuta a sbloccare i conflitti emotivi che bloccano la crescita spirituale. Si dice che attivi il Chakra della Corona, stimolando la consapevolezza e aiutando a entrare in contatto col proprio io superiore.

Occorrente: abbigliamento comodo, copricapo, forbici, carta e penna, cibo da condividere e allegria. Ricordiamo che siamo a 800 metri di altitudine, quindi la temperatura è più fresca rispetto alla pianura. 

L’evento è riservato ai soci Luce di Solara. E’ richiesto un contributo di 20 €. I preparati saranno a disposizione al prezzo di costo delle materie prime (ad es. una bottiglietta da 100 cc. con lavanda e alcool per la tintura madre costa € 2,5).

Per chi vuole passare una notte indimenticabile, in mezzo alle lucciole, è possibile anticipare l’arrivo a sabato 16 e  mettere una propria tendina nel cortile di Solara, usufruendo dei servizi igienici della casa. Per la notte serve una pila (torcia) per muoversi all’esterno: non c’è illuminazione pubblica, per fortuna, così si può godere della vista del cielo con una nitidezza unica.  A  chi arriva il sabato sono richiesti 10 € per le spese della casa. 

Per informazioni e adesioni entro il 13 luglio
tel. 347 928 9838· email:
lucedisolara@gmail.com