Risana le 5 ferite del cuore

Solara in giugno ispira Gioia
Domenica 23 giugno – vigilia di San Giovanni: evento a numero chiuso.
Secondo la tradizione, la notte di San Giovanni è magica ed è un momento unico per bruciare nel fuoco le ferite che ostacolano il nostro cammino gioioso.
Iniziamo alle 10 con una passeggiata dolce nel bosco per la connessione con la Terra Madre, la raccolta delle erbe propiziatorie e dell’acqua di sorgente.
Prepareremo l’essenza energetica del “Cammino Gioioso” aggiungendo al “Solara Rescue 21” la preziosa “Mater Solea di Achillea” , che è maturata durante un lungo anno, aspettando questo momento. L’achillea veniva usata per curare le ferite e proteggere dalle negatività: i Celti la usavano nelle cerimonie per purificare luoghi e persone. Questa essenza sarà a disposizione di chi partecipa all’evento.
Ci saranno momenti di condivisione e di pratiche dove la scienza incontra la magia degli antichi saperi, quando bastava la connessione con i ritmi naturali per sentire ciò che poi è stato confermato nell’era dei microscopi elettronici.
Prepareremo la ciotola dei “fiori di San Giovanni” con l’acqua di sorgente e l’acqua Diamante a simboleggiare le intenzioni di rinascita, la Luna che si sposa col fuoco del Sole, e bruceremo nel fuoco le ferite che ci ostacolano nel nostro Cammino Gioioso.
Il contributo richiesto per questa giornata comprende una bottiglietta di essenza del “Cammino Gioioso” che vi accompagnerà nei successivi 21 giorni.
Cosa portare: forbici o coltellino e cestello per raccogliere le erbe, cappellino e scarpe adeguate, cibo in condivisione per il pranzo e una bottiglia vuota per ricevere in dono l’acqua Diamante.
E’ importante prenotare entro il 18 giugno, è un evento a numero chiuso!
Scrivere a lucedisolara@gmail.com . Vi sarà inviate una email di conferma con info logistiche.

Kimchi e fermentazione in collina

Solara è una casa di sasso sull’Appennino Tosco-romagnolo in provincia di Forlì-Cesena, a 800 metri di altitudine, affacciata sulla valle come un balcone naturale.
In giugno è un tripudio di farfalle e lucciole, di lavande e di fiori spontanei, di uccelli ed erbe nei sentieri del bosco. Aspettare San Giovanni a Solara, mentre il Vulcanello occhieggia nella vallata sottostante, è un appuntamento irrinunciabile.
Ed eccovi la prima nostra proposta:
Sabato 22 giugno: a Solara facciamo il Kimchi!
Una vera immersione nel mondo della fermentazione, consigliata anche a chi ancora non ne conosce le modalità e le eccellenti proprietà risananti, per corpo e mente.
Faremo insieme il Kimchi: una ricetta coreana che sta spopolando per bontà e per i suoi salutari effetti sull’equilibrio del nostro microbioma intestinale.
Iniziamo alle 10 alternando teoria e pratica e terminiamo alle 18 circa, con un intervallo di pranzo che sarà in condivisione (ognuno porta qualcosa da mettere sul tavolo).
Portare cappello per il sole, scarpe adeguate, una taglierina e il vostro coltello per tagliare le verdure e un vaso di vetro da mezzo litro (tipo quelli normalmente usati per il miele).
Le verdure e i condimenti per un buon kimchi li procuriamo noi e sono compresi nella quota di partecipazione..
Il contributo richiesto per questa straordinaria giornata in collina comprende: kimchi, parte teorica su fermentazione delle verdure, kefir, kombucha e cenni di fermentazione tailandese, ricette e documentazione.
Occorre prenotare entro il 18 giugno, per le preparazioni necessarie. (email a lucedisolara@gmail.com o 347 9289838).

i fermenti tailandesi

“Provate tutti ad essere i guardiani della vostra salute.” (Pa Cheng)

Eccomi di ritorno dalla Tailandia, un viaggio entusiasmante alle radici della vera fermentazione tailandese. Abbiamo incontrato Pa Cheng, una forza della natura, una ultraottantenne lucida, energica e coinvolgente. Ha superato sfide importanti e dedica la sua vita alla produzione e diffusione di questa tecnica di fermentazione, nonostante l’età e nonostante abbia accumulato un magazzino dove milioni di litri litri del prezioso liquido continuano ad invecchiare. Ve ne parlerò e vi mostrerò la tecnica per l’autoproduzione di un detergente ecoenzimatico a costo zero. Vi aspetto sabato 2 marzo alle 15 a Ravenna, presso la Fraternità San Damiano in via Oberdan 6. Info e prenotazioni Daniela Sangermano 338 6215630

i fermenti tailandesi

“RAVENNA FERMENTA: i cibi fermentati – la Vita che alimenta la Vita” 
presso Fraternità San Damiano,

Via Oberdan, 6 – Ravenna

2/mar/2019: Autoproduzione di eco-enzimi e detergenti.

Sono in partenza per la Tailandia dove incontrerò Pa Cheng: un viaggio-studio alle radici dell’antica fermentazione tailandese. Al mio ritorno, il 2 marzo avremo certamente molto da condividere! Parleremo delle diverse tecniche di fermentazione, dell’importanza del benessere del nostro intestino e di come i microrganismi buoni possano cambiare la qualità della nostra vita sotto tutti gli aspetti. Un esempio lampante dell’importanza di un equilibrio armonico in tutti gli ecosistemi.
Vi spiegheremo in particolare cosa sono i fervida, vi introdurremo agli eco-enzimi e all’autoproduzione di detergenti a costo – e impatto – zero.

Contributo per ogni laboratorio €. 15,00.

Informazioni ed iscrizioni: Daniela 3386215630
https://www.facebook.com/events/282016725953050

“La zuba sera, dal si agl’ot”

“La zuba sera, dal si agl’ot”
(il giovedì sera, dalle sei alle otto)
Trebbi gustosi in fermento

all’Ecomuseo delle Erbe Palustri – Villanova di Bagnacavallo (Ra)

“Se vuoi stare meglio mangia un po’ di cibi fermentati ogni giorno” ce l’ha detto il dottore!
L’obiettivo dei trebbi in fermento è preparare insieme questi cibi e assaggiarli per capire che sono buoni e facili da fare!
Non mancherà una piccola parte teorica per comprendere l’importanza fondamentale dell’equilibrio della flora batterica intestinale per una vita in salute e per illustrare le ricette per una corretta fermentazione casalinga. 
Insieme riapriremo una finestra su uno straordinario mondo: i cibi fermentati sono antichi come l’uomo ed oggi la scienza ci dice che in realtà hanno effetti così positivi sulla salute così positivi sulla salute da essere all’attenzione di medici e chef!

7 marzo – I cavoli nostri: facciamo la giardiniera, contorno ideale, gustoso e salutare.

per questa prima serata i partecipanti sono invitati a portare un vasetto di vetro col tappo per la conservazione e un coltello da verdure. Ciascuno porterà a casa la propria preparazione, la dispensa e la ricetta.
14 marzo – yogurt e formaggio spalmabile di kefir di latte, a basso contenuto di lattosio. Utilizzabile in mille modi fantasiosi, sia dolce che salato. Una miniera di fermenti lattici vivi!
21 marzo – Trebbo di primavera con spumantino di fiori eduli e qualche loveria in tema.
28 marzo – Pagnottelle e biscotti con farine di grani antichi e salsine fermentate
Vi accompagneranno:
Mariella  – Studiosa e Membro di Ferment Academy.  Co-fondatrice del progetto “I pilastri della salute” con Luce di Solara per diffondere  le tecniche di fermentazione e la consapevolezza di come sia alla portata di tutti migliorare la qualità della vita grazie ai microrganismi buoni.
Federico – ingegnere-chef , dopo una esperienza all’estero è tornato in Romagna dove collabora con Slow-food e altre realtà importanti per proporre una cucina che parte dalle tradizioni con un accurato studio delle materie prime naturali e delle nuove tecnologie.

Partecipanti max 15 minimo 8
iscrizione obbligatoria tel. 0545 47122 oppure mail erbepalustri.associazione@gmail.com

Fermenti ed emozioni: la pancia in equilibrio migliora la vita

L’importanza dell’equilibrio batterico intestinale

Il percorso “Living Radiance” che stiamo facendo insieme a voi ci dona tanta gioia, che va di pari passo con l’espansione della consapevolezza che siamo uniti in un solo grande organismo.
La porta che si apre con il cammino spirituale del Reiki (vi ricordiamo che questa è solo una parola) è il primo seme che fa intuire la profondità di questa connessione, che si espande con la pratica. Peter sta conducendo corsi Reiki e Reiki Master sempre più intensi, lo vedo nei volti e lo sento nell’aria che si respira in casa durante e dopo gli incontri. La pratica Reiki  è proprio la chiave di questa connessione che unisce Tutto e ci rafforza. 
Vi auguro di vivere pienamente ogni attimo delle vostre giornate, e vi consiglio la lettura di un libro molto interessante, quello che vedete in foto. Condivido con voi una frase centrale per me: “…l’intestino è in realtà un teatro in cui viene rappresentato il dramma delle emozioni…” . 
Il periodo che stiamo attraversando ci porta a cambiare drasticamente il nostro rapporto con l’intestino. Lo studio dei batteri ci insegna che siamo inestricabilmente connessi con la rete terrestre della Vita 
Questa è una vera e propria rivoluzione che è stata paragonata per importanza alla rivoluzione copernicana che, nel sedicesimo secolo, cambiò la nostra conoscenza della posizione della Terra nel sistema solare. 
Nello stesso modo stiamo scoprendo che l’essere umano non è il re e padrone del mondo, non lo è nemmeno del proprio corpo: siamo una nave che trasporta un universo di microrganismi, piccolissimi e moltissimi: si stima che per ogni gene umano ci siano 10 geni batterici ed emerge sempre più chiaramente che sono loro che governano le nostre scelte, il nostro umore e la nostra stessa salute e sopravvivenza. Sono loro che ci mettono in contatto con le altre persone, con gli animali, con le piante, con la Terra. Nutrendo i nostri batteri, in realtà nutriamo la Vita nel senso più ampio che si possa immaginare e la consapevolezza si espande.
Questo è ciò che intendiamo proporvi con il percorso “Living Radiance” cioè “Vivere nella radiosità”. Continuate a seguirci:
la nostra pagina facebook  e/owww.lucedisolara.com

C’è fermento nell’aria!

Dal workshop presso l’Ecomuseo delle Erbe palustri

C’è fermento nell’aria! Il Dott.Guido Balestra della Prevenzione cardiologica di Forlì ci ha illustrato con dovizia di informazioni scientifiche e mediche l’importanza di inserire “ogni giorno nel nostro piatto una piccola dose di alimenti fermentati”.
Ci ha illustrato i benefici del kefir di latte, un alimento solo apparentemente simile allo yogurt, che si produce in casa ed è un toccasana per l’intestino. Il Kombucha, con questo nome esotico, è molto più vicino alle nostre tradizioni di quanto si possa immaginare: una tazzina di questa bevanda  a fine pasto è quanto di meglio possiamo pensare. Infine, se uniamo alle nostre verdure fresche un pizzico di verdure fermentate, ecco che abbiamo una miscela di gusto, sapore e salute. Quanto è benefico il cibo che unisce alimenti prebiotici e probiotici!
Come medico suggerisce ai suoi pazienti questi alimenti, sia come prevenzione che come cura.
Il nostro compito invece è quello di insegnare alle persone come autoprodurre questi cibi e come costruire un menù delizioso.
E così è stato.
Tante persone entusiaste hanno partecipato a questa iniziativa, esortandoci a proseguire su questo cammino.
Il mondo della fermentazione è così ricco di stimoli e di conferme!
I microrganismi che vivono nel nostro corpo svolgono azioni fondamentali per la vita.
Gli studi scientifici stanno confermando che il nostro intestino è in realtà il nostro primo cervello: sta a noi prenderne cura, trattando i batteri come alleati, affinchè svolgano il loro compito benefico per la salute fisica, mentale ed emozionale.
Questo è ciò che intendiamo proporvi con il percorso “Living Radiance” cioè “Vivere nella radiosità”. Continua a seguirci:
la nostra pagina facebook  e/o www.lucedisolara.com

La pratica della fermentazione  kombucha e Kefir di latte: passo per passo INSIEME

La pratica della fermentazione 
kombucha e Kefir di latte: passo per passo INSIEME

Domenica 20 gennaio 2019
Presso la nostra abitazione 
a Villanova di Bagnacavallo (Ra)
dalle 15 alle 17:30
Visto l’entusiasmo e la marea di domande pratiche, specialmente su kefir e kombucha, che sono scaturite al termine del workshop di fermentazione, in questo incontro faremo passo per passo la pratica di preparazione Kefir di latte, formaggio spalmabile senza lattosio, bevanda di kombucha.
Dono madri di Kefir di latte, di acqua e di kombucha finchè ce n’è. Max posti per 15 persone! info tel. 347 9289838 oppure mail lucedisolara@gmail.com

Ravenna Fermenta

“RAVENNA FERMENTA: i cibi fermentati – la Vita che alimenta la Vita” 
presso Fraternità San Damiano,

Via Oberdan, 6 – Ravenna

Alimentarsi significa dare modo all’organismo di vivere.
Non si tratta solamente di un apporto energetico in senso stretto, ma di una relazione con la vita che ci circonda, con il nostro mondo.
Molti cibi fermentati si possono ottenere con metodi semplici e casalinghi, utilizzati un tempo in ogni casa.
I laboratori permetteranno di entrare nell’affascinante mondo dei cibi fermentati e di fare varie esperienze in questo campo.
Per accedere ai laboratori è necessaria l’iscrizione al costo di €. 15,00 cadauno.
Informazioni ed iscrizioni: Daniela 3386215630
L’occorrente da portare sarà concordato all’atto dell’iscrizione di ogni singolo laboratorio,
APPUNTAMENTI:
12/gen/2019: le bevande probiotiche: Kombucha, Kefir e spumantino.
26/gen/2019: il Kefir di latte: autoproduzione e usi in cucina.
02/mar/2019: la fermentazione tailandese: un concentrato di batteri buoni per l’uomo e l’ambiente (prima parte).
16/mar/2019: la fermentazione tailandese: un concentrato di batteri buoni per l’uomo e l’ambiente (seconda parte).
30/mar/2019: l’alimentazione probiotica: come usare i fermenti in cucina (con assaggi)

https://www.facebook.com/events/282016725953050

Ravenna Fermenta

“RAVENNA FERMENTA: i cibi fermentati – la Vita che alimenta la Vita” 
presso Fraternità San Damiano,

Via Oberdan, 6 – Ravenna

Alimentarsi significa dare modo all’organismo di vivere.
Non si tratta solamente di un apporto energetico in senso stretto, ma di una relazione con la vita che ci circonda, con il nostro mondo.
Molti cibi fermentati si possono ottenere con metodi semplici e casalinghi, utilizzati un tempo in ogni casa.
I laboratori permetteranno di entrare nell’affascinante mondo dei cibi fermentati e di fare varie esperienze in questo campo.
Per accedere ai laboratori è necessaria l’iscrizione al costo di €. 15,00 cadauno.
Informazioni ed iscrizioni: Daniela 3386215630
L’occorrente da portare sarà concordato all’atto dell’iscrizione di ogni singolo laboratorio,
APPUNTAMENTI:
12/gen/2019: le bevande probiotiche: Kombucha, Kefir e spumantino.
26/gen/2019: il Kefir di latte: autoproduzione e usi in cucina.
02/mar/2019: la fermentazione tailandese: un concentrato di batteri buoni per l’uomo e l’ambiente (prima parte).
16/mar/2019: la fermentazione tailandese: un concentrato di batteri buoni per l’uomo e l’ambiente (seconda parte).
30/mar/2019: l’alimentazione probiotica: come usare i fermenti in cucina (con assaggi)

https://www.facebook.com/events/282016725953050